Jimmy Muzzone – Sicurezza in Mare –

Sicurezza in mare: i 5 consigli di Jimmy Muzzone istruttore di Apnea Sicura

La stagione estiva è arrivata, ecco alcuni consigli utili per andare in mare in sicurezza.

1) MAI DA SOLI IN MARE
La prima regola per immergersi in apnea o pesca in apnea in sicurezza è proprio quella di andare in mare insieme ad un compagno. Il tuo compagno dovrà adattarsi ad una metratura accessibile in caso di emergenza da entrambe le parti.

2) LA BOA SEGNA SUB
Una semplice boa dal costo irrisorio può essere la nostra salvezza: quando ci dobbiamo immergere per fare dell’apnea, immersioni con bombole o semplicemente dello snorkeling, facciamo molta attenzione perché la boa oltre ad essere obbligatoria per legge Art 130 dice che: “Il subacqueo in immersione ha l’obbligo di segnalarsi con un galleggiante recante una bandiera rossa con striscia diagonale bianca, visibile ad una distanza non inferiore a 300 metri; se il subacqueo è accompagnato da mezzo nautico di appoggio, la bandiera deve essere messa issata sul mezzo nautico. Il subacqueo deve operare entro un raggio di 50 metri dalla verticale del mezzo nautico di appoggio o del galleggiante portante la bandiera di segnalazione”. La sanzione in caso la guardia costiera vi trovi sprovvisti può variare dai 516 a 3098 euro.

Apnea1-Muzzone-Jimmy

3) CONDIZIONI METEO MARE
Prima di organizzare la vostra uscita in mare ricordatevi di consultare le condizioni meteo mare, se le condizioni marine non sono del tutto favorevoli fate molta attenzione nella scelta… piuttosto di rischiare rinunciate all’immersione. Nel caso che il meteo segnali la presenza di correnti pur avendo un’altezza d’onda favorevole all’immersione e in caso decidiate di entrare in mare  per esempio da una scogliera e dobbiate rientrare dal medesimo punto, vi consiglio sempre di cercare di andare contro corrente, la difficoltà di avanzamento sarà maggiore però quando arriva la stanchezza vi è sufficiente fermarvi e girarvi indietro, la corrente a questo punto sarà a favore e di conseguenza avrete la possibilità di farvi trasportare facendo il minimo sforzo.

4) BAGNO IN MARE
Attenzione all’orario in cui consumiamo il nostro pasto perché la congestione in acqua è poco gestibile ed è sempre bene fare attenzione a NON entrare in acqua poco dopo aver ingerito un pasto completo. Inoltre per la nostra sicurezza è bene essere sempre visibili dalla costa.

Apnea2-Muzzone-Jimmy

5) PRINCIPIANTI/AUTODIDATTI
Consiglio a tutti gli appassionati dell’apnea e pesca in apnea di seguire un buon corso di apnea o acquaticità da istruttori qualificati.

Buon Blu a tutti

A cura di: Jimmy Muzzone
www.apneasicura.it

Blog http://www.mbnews.it/